Matrimonio a Milano: sposarsi immersi nell'arte (e come renderlo possibile).

Milano è come uno scrigno: ha luoghi ricchi di fascino e storia, tesori d’arte nascosti che difficilmente sono noti ai più.

E forse, ancora meno vengono considerati per il proprio matrimonio.



Se come la sottoscritta, siete affascinati dall’arte, non ditemi che non abbiate mai considerato questi suggerimenti per rendere il vostro matrimonio eccezionale.


Di cosa sto parlando?

Avete mai pensato di celebrare il vostro matrimonio immersi nell'arte di un museo, aperto in esclusiva tutto per voi?

No davvero?


Forse è perché non sapevate che Milano e la Lombardia tutta posseggono un vasto patrimonio artistico, addirittura con la presenza di siti protetti dall’Unesco: tra palazzi e musei si stima che il patrimonio lombardo si aggiri attorno a più di 25,4 miliardi di euro e 365 mila addetti, collocando la Lombardia ai vertici del panorama culturale italiano.

Milano, con il +7,3% e +7,5%, si conferma prima su entrambi gli indicatori economici.


Questo cosa significa?


Milano e la Lombardia possono aprire scenari di ambientazione del vostro matrimonio in location che nessun altro ha.

Non stiamo parlando solo del ricevimento: gli stessi riti e unioni civili possono essere ambientati in luoghi che stillano arte da ogni angolo.

L’enorme fortuna è quella di poter spaziare in termini di gusti e affinità artistiche.

Dimenticatevi polverosi e tetri corridoi di vecchi edifici ricolmi di ciarpame impagliato.

Milano conta oltre 70 musei, spaziando dall’arte preistorica alle più moderne opere. Senza contare le gallerie d’arte private, chiostri di ex conventi, biblioteche, teatri e palazzi storici di diverse epoche presenti in città.

C'è persino un planetario!