Cinque cose a cui pensare affinché il tuo piano B non debba avere nulla da invidiare al tuo piano A.

E' ovvio: tutti vorremmo che il proprio matrimonio possa svolgersi con un cielo limpido e un sole intenso.

Ora ti spiego però a cosa pensare perché il tuo piano B non abbia nulla da invidiare al tuo piano A.



Il tempo è l'unica incognita che sfugge al nostro controllo.

Ora, almeno che tu non ricorra a stregoni e macumbe (e anche su questo potrei dirvi qualcosa, ma è un'altra storia...) ti consiglio di preparare un piano davvero ben architettato, una pianificazione dettagliata, tale per cui in caso di brutto tempo tu non debba rimpiangere un matrimonio in pieno sole.


Ecco cinque segreti che ti voglio svelare:


1. Affidati a dei professionisti.

Vuoi davvero dormire tranquilla? affidati a qualcuno che sappia davvero come comportarsi, anche in caso di imprevisti metereologici.

Il "wedding market" è vasto: si affacciano a questo settore moltissimi fornitori, come già avrai notato. Partendo dal budget a disposizione, individua location e catering che corrispondano alle tue necessità, in termini di gusto e appunto economici.


Leggi le recensioni che hanno lasciato gli sposi che prima di voi hanno fatto la stessa scelta, non trascurarne nessuna.


Ricordati: non cercare troppi ribassi o fornitori che offrono sconti incredibili.

Tanto paghi, tanto avrai. Vale la pena di investire in tranquillità, piuttosto che arrivare ad avere brutte sorprese.

Un vero professionista saprà pianificare e preparare per voi, ma sopratutto con voi, il miglior progetto per il vostro matrimonio, calcolando vantaggi e rischi.