True Wedding Stories: La Favola Reale di Giada & Marco

Aggiornato il: giu 19

Quello di cui sto per scrivervi è una Favola Reale di una principessa rock e del principe azzurro anticonformista con la toga.


È così che definirei Giada & Marco, una coppia di sposi meravigliosa, che ha chiesto il mio supporto per la pianificazione del loro matrimonio.


La loro storia è originale sin dalla proposta di matrimonio: appassionati della serie "Orange is the new Black", Marco decide di formulare la fatidica domanda ispirandosi alla celebre proposta di nozze che le protagoniste si scambiano nella sit-com.

"Tu mi hai insegnato che l’amore fa male, mi hai insegnato che la vita fa male… E io voglio esserci per te, voglio che ci siamo l’una per l’altra in modo che magari… Faccia un po’ meno male"


Proposta di matrimonio: alzi la mano chi individua il riferimento alla serie TV "Orange is the New Black"

Questa frase avrà poi molto rilievo nel design delle nozze... ma non voglio anticipare nulla...

Procediamo con ordine.


Iniziamo l’organizzazione dopo la scelta della location, che è ricaduta sul bellissimo Castello degli Angeli, in provincia di Bergamo.

La data scelta dagli sposi è stata l’ultimo giorno del mese di agosto.

Tutta la pianificazione ha vertito quindi tenendo conto delle potenziali condizioni climatiche: il forte caldo che avrebbe potuto manifestarsi, o al contrario, la possibilità di forti acquazzoni estivi.


Con i futuri sposi abbiamo concordato che una una chiesa in zona fosse la soluzione migliore per celebrare le nozze per celebrare la cerimonia religiosa.

La ricerca è stata veloce, ma non semplice: a dare ospitalità ai fidanzati è stata la Chiesa di Santa Maria Assunta a Chiuduno, a pochi chilometri dalla location.



Il passo successivo è stato scegliere tra i catering preferenziali del Castello.

Infatti, la proprietà gode di un’ottima ristorazione interna; tuttavia, qualora la coppia preferisca orientarsi su altra scelta, è comunque invitata a scegliere tra i fornitori di nozze suggeriti.

Siamo entrati così in contatto con il catering Alfonso Muzzi Ricevimenti & Food Design: una cucina di altissimo livello quindi per gli ospiti del matrimonio, strutturando il menu come un percorso sensoriale, non solo culinario d’eccellenza.



Abbiamo concordato poco tempo dopo un sopralluogo, in cui ho deciso di coinvolgere anche la flower designer di Ar's e il fornitore musica e luci, individuando in questo caso per i futuri sposi Desafinado Music Planner: è stato infatti molto importante in questa fase fissare da subito la distribuzione degli spazi, perché il coordinamento della giornata si svolga senza intoppi.

Inoltre, in questo modo ho coadiuvato i fornitori stessi a valutare il miglior assetto per il Grande Giorno, studiando ogni dettaglio del potenziale allestimento.


Una volta sul posto, Giada e Marco si sono innamorati del meraviglioso gazebo bianco d’ispirazione vittoriana presente all’interno del dehor, con vista sulla pianura bergamasca impareggiabile, chiedendoci di poter svolgere lì l’accoglienza degli ospiti e l’aperitivo.

Ci siamo da subito accorti che l’esposizione dell’area, avrebbe fatto risultare l'aperitivo in pieno sole. Con la responsabile del catering, abbiamo quindi concordato di distribuire sedute e le isole dei buffet e buvette sui due livelli del giardino, così da invitare gli ospiti ad usufruire degli ampi spazi e di maggior refrigerio dato dalla piscina sovrastante.

L'aggiunta di coperture come gazebi e tende fatte confezionare su misura per i baldacchini di legno preesistenti nel giardino avrebbero offerto ulteriore riparo per gli sposi e i loro invitati al matrimonio.


All'interno, la sala refettorio dell'antico convento del Castello è stata scelta come area destinata alla cena placè del ricevimento. Due gli elementi di design su cui abbiamo deciso di puntare: il primo è stato quello di rivestire la balaustra superiore con tralci di verde e fiori, fino a tutto il corrimano, come un invito a percorre con lo sguardo il luogo da cui gli sposi avrebbero poi fatto l'ingresso come marito e moglie.

Alla base un gruppo di vetri contenenti candele avrebbero fatto da richiamo alle composizioni alte, distribuite sui tavoli dei commensali.


La seconda è stata quella su cui abbiamo fortemente voluto puntare: il catering ha messo a disposizione tavoli luminosi, ricoperti da leggere tovaglie di lino, per un effetto evanescente, quasi fiabesco.


Luxury mise en place per il wedding di Giada e Marco

Decisi questi aspetti, ci siamo concentrati su altri punti fondamentali: la palette di colori, la mise en place con essa coordinata e la wedding stationary.


Il colore preferito della sposa era il dusty blue (la dice molto lunga sul perché siamo andate così d'accordo...chi mi conosce, sa!).


Ho suggerito quindi di accostare una gradazione di colori freddi con punte metalliche, come l'argento per impreziosire tutto il set up.


Quanto alle partecipazioni, ho presentato agli sposi Carlotta Sironi Event Designer e insieme abbiamo costruito pezzo dopo pezzo tutto il coordinato grafico per gli sposi.


Appassionati di serie TV, decidiamo di declinare questo tema, sfruttandolo da subito per gli inviti di nozze.

Partendo dalla famigerata frase della proposta di matrimonio della loro serie preferita, ho suggerito loro di usarla come punto di partenza per tutto: doveva diventare il loro elemento rappresentativo, quasi un logo da ritrovare e ritrovarcisi.


Ecco il risultato, molto apprezzato da tutti.

Lo stesso tableau de mariage viene pensato come una "busta" degli Emmy Awards, su cui campeggia la scritta "And the seat goes to...". Centinaia di buste, nei toni dell'azzurro nascondono delle escort card con la locandina del telefilm cui è stato assegnato il nome del tavolo per la cena.


Per quanto riguarda gli aspetti logistici, è stato molto importante anche trovare delle accomodation perchè gli ospiti, provenienti anche da fuori regione potessero riposare dopo il ricevimento. Fortunatamente, con un'adeguata pianificazione, muovendoci per tempo, ho potuto trovare strutture ricettive e hotel a pochi metri dal Castello degli Angeli.


Tra appuntamenti e sopralluoghi, il tempo vola, neanche il tempo di un'estate e il 31 agosto arriva.

La giornata è stata molto calda e l'allestimento è stato svolto all'esterno, come da brief di coordinamento inviato ai fornitori in caso di piano "A", ovvero bel tempo.



Una volta arrivata la sposa e iniziati i preparativi, qualche nuvolone comincia ad addensarsi all'orizzonte.

E' proprio vero che bisogna essere preparati anche agli imprevisti!!

Neanche il tempo di rassicurare la sposa, che abbiamo dovuto provvedere a ricoverare tutto al coperto.

Non contento il destino, ha deciso di aggiungere un altro disguido: la bellissima Cadillac bianca d'epoca scelta per la sposa si spegne sulla strada per il Castello degli Angeli e bloccando anche il passaggio per la salita e la discesa degli altri fornitori a tre quarti d'ora dell'ingresso in chiesa.


In questi casi, la migliore soluzione è sempre e comunque non farsi prendere da sconforto e men che meno da panico. Abbiamo ingaggiato subito un meccanico che insieme al papà della sposa (mitico!!) e all'autista, sono riusciti a far ripartire il mezzo.


Nel frattempo, sono corsa in fretta alla Chiesa, per coordinare l'arrivo dei primi ospiti e dello sposo, che raggiante (e agitato) è sulla soglia come da tradizione per dare il benvenuto ad amici e parenti. Il temporale ha fatto molto frastuono e una pioggia scrosciante, ma è durato solo pochi istanti. L'effetto "Favola Reale" funziona come sempre (!) e in breve è tornato il sereno.


Lo sposo con la sua wedding planner

Ma tutti sull'attenti, la sposa è arrivata con lievissimo ritardo e come da accordi ha atteso il mio segnale per scendere dall'auto. Nel frattempo ho già dato il via al corteo nuziale, che avanza solennemente lungo la navata.



Finalmente la sposa è arrivata radiosa, insieme al papà. L'ho accolta calorosamente: è bellissima nel suo abito da sposa principessa di Atelier Emè, un morbida gonna di tulle con scollo a cuore, sormontato da un corpino di pizzo e lungo velo.

E' entrata estremamente emozionata, bellissima e al limite della commozione. Davanti, all'arrivo, il suo amore l'ha aspettata passo dopo passo, per stringerla forte forte.


Ho atteso fino allo scambio degli anelli, la cerimonia si svolge armonicamente.

Solo allora, mi sono staccata per tornare in location.


Il tempo sembra ancora incerto, ma insieme con il catering ci siamo giocate il tutto per tutto. Il desiderio degli sposi era sempre stato di festeggiare all'aperto nel meraviglioso giardino del Castello degli Angeli.


Con un atto di fede, alla fine abbiamo deciso di preparare tutto all'esterno. Ed è stata la miglior decisione della stagione!


Mentre la musica si faceva coinvolgente e gli ospiti si stavano divertono, ho potuto continuare con il coordinamento degli altri fornitori e verificare che in sala fosse tutto pronto.


La sala, debitamente oscurata, splendeva degli allestimenti scelti.


Al momento prestabilito, gli ospiti sono stati invitati a prendere visione del tableau de mariage.

L'aria è stata molto festosa, il clima davvero gradevole e le persone sono arrivate alla spicciolata in sala Refettorio, dove si è tenuta la cena.

Potete immaginare lo stupore.

Un mormorio di esclamazioni e espressioni di meraviglia si sono susseguiti man mano che gli invitati entrano in sala.


Gli sposi sono entrati per ultimi, come da tradizione, dal piano superiore ma non senza regalare un'altra sorpresa agli invitati: il file audio della serie TV, proprio quello della puntata della dichiarazione d'amore viene trasmesso, annunciando così l'apparizione dei nuovi marito e moglie.


I due sposi sono scesi dalla scalinata scenografica sulle note rock della sigla televisiva di "Orange is The New Black", tra applausi e inneggiamenti.

Il servizio, impeccabile, inizia.


Ma per me non era ancora l'ora di fermarsi: il tempo per allestire confettata, bomboniere e angolo del taglio torta è stato davvero ridotto. Una vera corsa contro il tempo, ma nulla doveva essere lasciato al caso, tutto doveva essere perfetto.

Nello stesso momento, i testimoni degli sposi volevano preparare un video celebrativo per loro e naturalmente ho prestato loro le dovute attenzioni perchè per una volta fossero gli sposi a ricevere un gradito regalo da parte dei loro amici più stretti.


A metà della cena, raggiungo lo sposo per ricordargli il momento del discorso: avevamo teso una romantica trappola alla sua bellissima moglie...

Mi ero resa complice durante l'estate di un dono per lei: avevo fatto stampare un poster della sua bambola preferita da bambina, dono di una delle nonne, scomparsa da qualche anno. Quello era il dolce momento per consegnare la stampa, tra la commozione di tutti.


Questa non sarebbe stata l'unica sorpresa, infatti, i genitori di Giada avevano scelto di regalare ai novelli sposi uno spettacolo pirotecnico che doveva avere luogo entro le ore 23, in rispetto con le norme vigenti.

Per cui, mentre in sala continuavano il banchetto di nozze, io rimanevo in contatto costante con il fornitore per aggiornarlo sul momento opportuno per l'esplosione di luce.


Finalmente, l'allestimento è venuto pronto: la torta aspettava gli sposi sotto un cedro secolare, dai quali rami pendevano scritte fatte produrre appositamente a richiamare il loro claim.


L'allestimento del taglio della torta

Sposi e commensali sono usciti qualche minuto prima delle ore 23, giusto in tempo perchè potessi avvisare di far partire i fuochi d'artificio, sulle note di "A Sky full of Stars" dei Coldplay.


E a seguire, il taglio torta, il lancio del bouquet e il primo ballo da marito e moglie.

Ma il momento più emozionante (almeno per me) è stato vedere gli occhi lucidi dello sposo, al termine del video regalato dagli amici. E il loro ringraziamento per aver reso tutto possibile e speciale.


La notte era appena cominciata e con essa anche la Favola Reale di una principessa rock e del suo principe anticonformista con la toga.



Vi lascio una Gallery di immagini di questa Favola Reale presso il Castello degli Angeli.




#matrimonio #sposi #ricevimento #nozze #castellodegliangeli #bergamo #matrimonioromantico #matrimonioreligioso #matrimonioinchiesa #matrimonioelegante #sposifelici #sposiemozionati #wedding #weddingseason #weddingday #weddingtime #weddingwire #weddingplanner #weddingmanager #weddingplannermilano #weddingplannerbergamo #weddingplannerbrescia #weddingplannerbrianza #weddingplannercomo #weddingplannerlombardia #weddingplanneritalia #weddingplannerlife #instawed #miseenplace #atelieremè #abitodasposa #bouquet #floraldesign #realwedding #meritiunafavolareale #lafelicitàèunascelta #ilfuturociaspetta #sposi2021 #sposi2022 #bestdayever #accantoaglisposisempre #lafavolareale #yousayroyalwesayreal

Foto: Gilberti Ricca Fotografi

Catering: Alfonso Muzzi Ricevimenti & Food Design

Location: Castello degli Angeli

Floral Designer: Ar's Fiori & Bomboniere

Stationary: Carlotta Sironi Event Designer

Music Planning & Light Design: Desafinado Music Planner

Bridal Dress: Atelier Emè

Make up Artist: Giusy Cardolini

Concept & Wedding Planning: La Favola Reale



Se vi è piaciuta questa Favola Reale e sognate anche per voi un lieto fine, contattami: la mia cura manageriale nell'organizzazione unite alla creatività che insieme sapremo realizzare ci porteranno dritti all'obiettivo più importante, il Matrimonio dei Vostri Sogni. Una Favola Reale.

Via Perin del Vaga 9

20156 Milano

Tel: +39 339 35 31 674

lafavolareale.wp@gmail.com

© 2018 by La Favola Reale  

Contact us 

  • White Facebook Icon
  • White Pinterest Icon
  • White Instagram Icon