La tua location dei sogni esiste: le domande che devi fare e le risposte che cercavi per trovarla.




Quando si sogna il proprio matrimonio non si può fare a meno di vederlo contestualizzato in un luogo che ci rispecchi.

Così, dal mare alla campagna, dalla città ai rifugi montani, ognuno ha un posto che lo aspetta, nel proprio Giorno Più Bello.


Ma come si sceglie? Quali sono le domande da fare? Non perderti di seguito alcune tips di pianificazione, fondamentali per trovare la tua location dei sogni.



Quanto tempo prima devo muovermi per la ricerca della location?

Molto dipende effettivamente da quando avete deciso di sposarvi. Posto che la pianificazione media di un matrimonio avviene in un anno e qualche mese (ma può essere anche di più o di meno!), il consiglio che do è quello di cominciare la ricerca circa tra i 12 e i 9 mesi prima.


Da dove devo partire?

Indovina? da dove tutto comincia... dal budget! Senza un buon piano di budget è infatti molto facile incappare nell'errore di cercare delle location fuori portata, oppure al contrario, lontane dalle nostre aspettative. Ho già dedicato un articolo qui nel blog, se desiderate più informazioni su come redigere un buon budget, per cui non mi dilungherò su questo aspetto.

Ricordati solo che il catering e la location sono le due voci che erodono quasi il 40% della vostra disponibilità economica.

Stabilito il totale di quanto avete deciso di spendere, puoi dedicarti alla ricerca.


Esistono molti siti che ti possono aiutare a creare una lista di location: il nostro territorio italiano è ricco di molte perle pronti ad accogliervi!

La prima cosa quindi è mettersi sul web e individuare in termini di stile e di budget, dunque, quello che rispecchia maggiormente la vostra idea di matrimonio.


Oltre al budget cosa devo considerare?


Si deve guardare la lista degli invitati. No, non nel senso di domandarsi se la potenziale scelta potrà piacere loro o meno.. La vostra scelta sarà sicuramente quella perfetta per voi, quindi di questo non preoccuparti.


Quello di cui devi invece tenere conto è il numero massimo di ospiti che intendete invitare: non fatevi sconti sull'elenco! Non pensate a quell'invitato che potrebbe forse non venire.

E tenete conto anche di eventuali bambini.

Insomma, non escludete nessuno; questo ti darà già un altro dato a cui prestare particolarmente attenzione: la capienza della location.


Spesso sui vari siti e motori di ricerca, su cui fare scouting di location i numeri riportati sono poco esatti. O sarebbe meglio dire fuorvianti.

Infatti, può capitare che siano trascritti i numeri di capienza della location, considerati gli spazi aperti.


Invece, quello che a noi deve interessare sono le sale al chiuso.

La scelta della location infatti deve tenere conto di come possa essere strutturato il ricevimento in caso di brutto tempo: tutti gli ospiti ci staranno nelle sale? possono liberamente trovare da sedere durante l'aperitivo?

E il catering riesce a muoversi liberamente ed allestire negli spazi dedicati al ricevimento del matrimonio?

Queste domande sono molto importanti: sbagliare la risposta, significherebbe sbagliare il ricevimento.


L'atmosfera indimenticabile delle tue nozze è data anche dall'attenzione che rivolgerai ai tuoi invitati. Tornerà amplificata, come una bolla di gioia e amore, quindi tanto vale investire molto sulla cura che rivolgerai loro, anche in termini di spazi e agio.


A questo punto, verifica anche quante sale ci sono perché il tuo ricevimento possa essere dinamico: fate in modo di poter svolgere l'aperitivo in un'area, il pranzo e la cena in un altro, il taglio torta e la discoteca in altra zona ancora o per lo meno in uno spazio ricavato e reinventato dall'aperitivo.


Solo così il tuo ricevimento sarà avvincente e nessuno subirà la sensazione di staticità del permanere troppe ore in un unico posto!


Cos'altro devo considerare nella scelta della mia location dei sogni?

Indubbiamente tutto, la scelta del rito.

Sarà religioso o civile?

Se la cerimonia sarà religiosa, va pensata la distanza dalla chiesa alla location. Non è infatti corretto scegliere una villa o ristorante, quale esso sia, che disti più di 30 o 40 minuti dalla chiesa.

Sottoporre tutti, ma anche voi stessi in primis, a distanze estenuanti, va a discapito proprio di quell'atmosfera di cui abbiamo accennato prima.


E poi, quanto tempo vuoi sottrarre alla festa che vi aspetta? Scommetto che hai già la risposta in punta di labbra.


Il rito civile invece ci porta a pensare a tempistiche diverse, soprattutto se immaginiamo lo svolgimento all'interno della location. Naturalmente, se vi sposate nello stesso posto dove terrete il ricevimento di nozze, i tempi di spostamento praticamente si annullano. Ma è proprio questo è il punto: non tutti le location consentono di sposarsi civilmente sul posto.

Ecco perché tra le domande da inserire alla location c'è da formulare la seguente: "Siete anche casa comunale?"


Questo significa che la location è stata scelta dal comune in cui si trova come struttura idonea per molte funzioni di civica utilità, tra cui anche la celebrazione di matrimoni civili validi.

I registri infatti vengono consegnati in location per dare valore all'atto che si sta per compiere.


In particolare, viene adibita una stanza in particolare per le firme: di fatto, tutta la cerimonia che precede, magari all'aperto, all'ombra di alberi secolari (!), non sarebbe valida se non seguissero le formalità tra sposi, officiante e testimoni, da svolgersi in uno spazio chiuso e normativamente designato.


Quante location posso prendere in considerazione?

So che esistono posti bellissimi, sulla carta possiamo arrivare a contare decine di location che ci affascinano e in cui vederci proiettati nel giorno del nostro matrimonio.

Tuttavia, se sei arrivata fin qui nella lettura e avrai seguito già le linee guida qui sopra, sono sicura che avrai già fatto una buona scrematura.



Eppure ti renderai conto che ne resteranno attaccate al tuo sogno ancora un numero probabilmente sostanzioso.

Ma tu non ci cascare, e usa il tuo istinto: scegli le prime sei che ti vengono alla mente, se ci pensi.


Come per l'abito da sposa, anche questa sarà una scelta di cuore e di sentimento. Per cui, limitati nella cernita.


Io di solito ai miei sposi offro una selezione di massimo cinque o, appunto, sei location, sempre osservando i criteri di cui in precedenza.

Perchè? Oltre al fatto che mi fido del fatto che tra queste ci sarà sicuramente la location dei tuoi sogni, raccogliere idee su una molteplicità di strutture porterebbe solo una grande confusione e ci metterebbe in difficoltà.


Il rischio è quello di dare vita ad una "fantalocation": finiresti con il volere il parco di una, la sala ricevimento di un'altra, la piscina di un'altra ancora.


E poi, senza fretta certo, ma non vorrai perdere tutto il tempo dietro alla ricerca della location, con tutto quello che c'è da fare?


Devo visitare tutte quelle che ho selezionato?

Tendenzialmente ti direi di sì: a volte, vedendole solo i siti web di riferimento, certe location non sanno dare merito di tutte le potenzialità che offrono e che puoi visionare solo andandole a visitare.


E dopotutto, è sempre meglio essere sul posto per verificare quello che possono essere tutti i parametri di riferimento, sulla base delle quali hai valutato di inserire proprio questa struttura tra le finaliste per il tuo matrimonio.


Cerca di accorpare almeno un paio di location per visita, così da agevolare a mente calda il confronto, l'una con l'altra.

L'ordine di visita che di solito consiglio è quello che vede la meno interessante ai vostri occhi per prima e quella che vi piace di più per ultima, in ordine quindi crescente.


Non hai idea di quante volte veda stravolgere la classifica durante i sopralluoghi!

Mettetevi alla prova...


Che domande devo fare durante il sopralluogo?

La prima sicuramente è relativa all'organizzazione della giornata sia in caso di buono che di cattivo tempo.

Chiedete di visionare tutti gli spazi adibiti al ricevimento o anche alla cerimonia, come detto.


Sia tu che il tuo futuro marito dovete essere totalmente convinti della professionalità di chi gestisce lo spazio, testatene la disponibilità nel farvi mostrare le sale e in che modo solitamente organizzano i momenti della giornata.



Una volta sul posto, nella sala del ricevimento chiedi quanti tavoli possono essere allocati, calcolando una media di 10 persone a tavolo (naturalmente, poi a livello effettivo la composizione sarà più varia, ma questo numero standard aiuterà a capire gli spazi).


Valutate anche dove si trovino i bagni e chiedete se durante il ricevimento saranno presidiati e rigovernati o se è un servizio a cui dovrete provvedere voi. Dovranno essere sicuramente facilmente accessibili per tutti, anche a chi abbia difficoltà di deambulazioni o diversità motorie.



A proposito delle toilettes, ricordati di domandare se ne è prevista una per la sposa: pensa alla comodità che ne deriverebbe, uno spazio tutto tuo dove poterti rinfrescare o da non condividere con molte altre persone.


Qualora si tratti di una location senza catering interno, visiona le cucine e la distanza che le stesse hanno rispetto al luogo dove si svolge il pranzo o la cena di nozze.

E' utile capire infatti quanta strada devono compiere i camerieri prima di raggiungere gli ospiti e poterli servire: se fosse davvero notevole, andrebbe studiato con il fornitore una soluzione alternativa per abbreviare le distanze e consentire un servizio veloce e in grado di preservare la qualità delle pietanze.


Una soluzione per esempio è quella di allestire in aree nascoste ma più ravvicinate delle cucine da campo, oppure più semplicemente lo stesso si può fare solo per l'impiattamento, laddove possibile.



Da ultimo, se appunto non c'è una ristorazione interna, chiedete se sia possibile introdurre un catering proprio o più genericamente se ci siano limiti nel far accedere fornitori di propria preferenza o ci siano dei vincoli.

Meglio chiarire subito questo aspetto, potrebbe essere per esempio una condizione importante per voi due e quindi un vincolo potrebbe portare all'esclusione della location. O al contrario, diventare un passaggio in meno da fare nel vostro elenco di attività da tenere sott'occhio nell'organizzazione del matrimonio.


E' tutto?

No. Ricordati che alcune location chiedono un limite di sopralluoghi da poter organizzare con i fornitori. Cercate di capire se questo limite sia presente o meno.

In ogni caso, ricordati che molti fornitori a seguire dovranno poter accedere nella struttura, se non altro per presentarsi e prendere contezza degli spazi.


Allo stesso modo, chiarisci subito tutti gli orari legati ad allestimento, chiusura ricevimento e disallestimento, compreso ritiro di materiali avanzati.

Attenzione: per chiusura ricevimento non sempre si intende chiusura musica, per cui verifica a che ora l'intrattenimento musicale debba terminare per evitare problemi il giorno più bello della tua vita.


Chiarisci quindi quali siano i divieti e se avete in mente intrattenimenti straordinari, parlatene in modo che si possa dare sfogo alla vostra fantasia e accontentare tutti i vostri sogni.


E bene.. una volta seguito questo piccolo vademecum, trovare un posto che sia ideale per voi sarà molto più facile.


Perché la vostra location dei sogni è là fuori che vi aspetta.

Siete pronti a scoprirla?



Foto credit:

La Favola Reale

Gilberti Ricca Fotografi

Web searching

La Favola Reale ha anche una sezione dedicata a delle location consigliate, per un ricevimento di successo.

Se vuoi approfondire e hai bisogno di essere guidata nella scelta e pianificazione del tuo matrimonio, contattami.

Realizzeremo insieme la Tua Favola Reale.


#weddinginspo #matrimonioelegante #wedding #weddingseason #loveauthentic

#weddingtime #luxurywedding #realwedding #exclusivemariage #instawed #weddingplannermilano #weddinginspiration #weddingday #weddingmanager #sognounafavola #weddingplanner #sposa #weddinginspo #abitodasposa #brideandgroom #ilgiornoperfetto #accantoaglisposisempre #locationmatrimonio #organizzazionematrimonio #bestdayever #attimiperfetti #persempre

Via Perin del Vaga 9

20156 Milano

Tel: +39 339 35 31 674

lafavolareale.wp@gmail.com

© 2018 by La Favola Reale  

Contact us 

  • White Instagram Icon
  • White Facebook Icon
  • White Pinterest Icon